Cottura sottovuoto a basse temperature

FOOD&DRINK HI-TECH

Cottura sottovuoto a basse temperature

La cottura sottovuoto a basse temperature è nata in Francia negli anni '70 e il metodo viene seguito tuttora da grandi chef internazionali. Perché? Con questo procedimento i cibi possono essere conservati più a lungo senza che si alterino sapore, aspetto e principi nutritivi.

In cucina la temperatura è un aspetto fondamentale nella cottura degli alimenti e non sempre è semplice da mantenere, sopratutto se le ricette devono cuocere sotto i 100°. La cottura sottovuoto è una tecnica di cottura a bassa temperatura grazie alla quale è possibile cucinare alimenti chiusi all’interno di speciali sacchetti di plastica. La cottura avviene in acqua a temperatura non troppo elevate che si aggirano tra i 50° e i 100°. I cibi vengono assemblati a crudo con eventuali salse o condimenti nell’apposita busta per alimenti e svuotati dell’aria interna tramite una macchina professionale, come quella che vi ho presentato QUI, per poi essere cotti lentamente in immersione.

Una volta cotto, il piatto può essere tolto dalla sua confezione e consumato immediatamente, oppure può essere conservato in frigorifero o freezer per un periodo superiore rispetto al consueto. Così, in occasione di una cena, per esempio, i cibi possono essere preparati in anticipo e serviti come se fossero stati appena fatti.

Per la cottura sottovuoto a basse temperature è necessario disporre di una macchina per il sottovuoto e di un bagno termostato come Klarstein Quickstick Sous Vide.

2-cottura-sottovuoto

Cottura sottovuoto a basse temperature:

Klarstein Quickstick Sous Vide

Klarstein Quickstick Sous Vide ha una forma allungata ed è a tutti gli effetti una pompa in grado di mantenere la temperatura tra i 50° e i 95°C per una cottura sottovuoto in grado di mantenere inalterati nel tempo sapori, colori e contenuti nutrizionali del piatto. Le vitamine e i sali minerali non si disperderanno più nell'acqua o nel vapore e i cibi cucinati saranno più sani.

Il dispositivo è adatto a tutti i recipienti termoresistenti (fino a 20L), purché siano alti almeno 18cm. Nel recipiente si può agganciare il Quickstick, grazie a una sorta di mollettone di cui è dotato.

Il dispositivo scalda l'acqua e cuoce i cibi dolcemente, senza portare a ebollizione. E' un sistema di cottura sicuro, non si può sbagliare cottura e lo spegnimento è automatico nel caso in cui l'acqua dovesse abbassarsi di livello, quindi non ci sono rischi.

Il Quickstick Klarstein ha anche un display touch screen LCD con interruttore on/off e funzione timer (da 0 minuti a 1h). Rivestito in acciaio inox, si pulisce facilmente ed è realizzato con cura.

Un sistema semplice per la cottura sottovuoto che offre molti vantaggi per un'alimentazione sana, nonché per risparmiare tempo e organizzare la cucina, magari in visione degli abbondanti cenoni delle feste natalizie.

Klarstein Quickstick Sous Vide è in vendita sul sito di Electronic-Star (QUI) e su Amazon (QUI).

1-cottura-sottovuoto 3-cottura-sottovuoto 4-cottura-sottovuoto 5-cottura-sottovuoto 6-cottura-sottovuoto  
Eleonora

Eleonora Musumeci

3 thoughts on “Cottura sottovuoto a basse temperature”

  1. tr3ndygirl fashion blog - 6 novembre 2016 14:41

    non conoscevo questo metodo, grazie per averlo postato, mi incuriosisce parecchio!
    buona domenica, un abbraccio
    <<< tr3ndygirl fashion & beauty blogger >>>

    Rispondi
  2. Marjorie - 6 novembre 2016 17:52

    Klarstein is a great brand so this product must work so well!
    xx

    http://www.mybeautrip.com

    Rispondi
  3. Luna - 7 novembre 2016 11:22

    Io come al solito cado dalle nuvole. Non avevo idea esistesse questa possibilità e adesso devo provarlo! Figata!
    Bacione e buon inizio settimana! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *