Cuori d’ombra, di Ferrara e Roncaglia

I LIBRI DI MARTA

CUORI D’OMBRA

Titolo: Cuori d’ombra

Autori: A. Ferrarra, S. Roncaglia

Pagine: 154

Casa Editrice: Salani

cuori d'ombra

CIAO A TUTTI,

eccomi ritornata qui nonostante la mia lunga assenza pronta per ricominciare meglio di prima!

Il libro che oggi voglio condividere con voi è Cuori d’ ombra, un libro che mi ha appassionata sin dalla prima pagina. Nonostante sia una storia d’amore, non è la solita storia sdolcinata, bensì narra la storia, definita dagli autori stessi ambigua e contraddittoria, tra Sarah e Franz. Palcoscenico di essa è la città fortificata di Terezin durante la II guerra mondiale. Lei è una prigioniera ebrea, lui una guardia delle SS. Sarah, nonostante la fame, le malattie e tutto il resto, non si da per vinta. Suona il violino, trova un'amica, Helga, studia di nascosto alla Casa delle Giovani e continua a sognare, fino a quando le verrà permesso. Qui incontra Franz, un nazista, con il quale nascerà un amore proibito, come la storia che sono costretti a vivere, un amore segreto, al buio, all’ombra. Si incontrano di notte, di nascosto, si tengono stretti, stanno vicini , donando coraggio l’uno all’altra. Vengono però scoperti da una SS, Kurt. Compresero che uno era il modo per uscire.

GLI AUTORI (by Marta)

Antonio Ferrara è uno scrittore di Novara, fa parte dei miei autori preferiti il quale ho avuto la possibilità di incontrare 2 volte grazie alla scuola. Tratta molto spesso temi seri come quello di questo libro, il suo modo di scrivere mi piace perché è delicato ma allo stesso tempo duro. Di lui ho letto diversi libri, questo è uno dei miei preferiti.

Silvia Roncaglia è una scrittrice modenese di famiglia ebraica. Sinceramente non ho letto nulla suo, ma,essendo che le trame mi intrigano abbastanza, presto mi immergerò in un suo racconto.

“Allora pensò a Franz,al loro amore, e provò una svergognata felicità di vivere, ma anche un’intimidita tristezza, e poi la colpa di essere felice lì, lì dentro, dove solo piangere poteva essere onesto.”

pag. 74

Marta

Marta

Mi chiamo Marta , ho 11 anni e una grande passione per i libri. Sogno di diventare una scrittrice e, magari, lavorare in politica. Sono una ragazzina con mille sogni in testa, chiacchierona e a volte un po’ testarda. Avendo voglia di raccontare le storie dei libri che ho letto ho deciso di condividerli con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *