Tenuta Torciano: il buon vino toscano tra torri e filari

FOOD&DRINK

Cari Amici di A spasso con Bea, la primavera si sta facendo ancora attendere e ne sento fortemente la nostalgia... Le belle giornate, il sole caldo ma non troppo che invita a fare lunghe passeggiate sul lungomare, in campagna o, perché no!? tra i filari di un vigneto. E a questo proposito voglio riparlarvi di una prestigiosa cantina toscana, la Tenuta Torciano Winery.

La Tenuta Torciano Winery è situata a San Gimignano, borgo medievale nel cuore della meravigliosa Toscana, per la quale da sempre ho un debole (l'unica regione per la quale potrei pensare di abbandonare la mia Sicilia) e che condivide con la mia terra madre la vocazione alla produzione del buon vino. La Tenuta Torciano è un vero paradiso naturale, tra cipressi, oliveti, boschi di querce e villaggi caratteristici. Con 180 ettari di terreno, la cantina si pregia della produzione di ottimi Chianti, Brunello di Montalcino e Vernaccia di San Gimignano, oltre a Merlot, Cabernet Sauvignon e Sangiovese, nella migliore tradizione vinicola toscana. Un luogo incantevole che ospita ogni anno migliaia di amici provenienti da tutto il mondo, accorsi per degustare l'ottimo vino in abbinamento ai cibi tipici, preparati in casa, proprio come piace a noi italiani che veniamo apprezzati e invidiati per la nostra meravigliosa cucina tipica. Insomma, amici, avete in programma un viaggetto tre le bellezze naturali toscane? Non potete non passare a visitare la Tenuta Torciano! Accoglienza e cordialità vi aspettano nella persona dello stesso proprietario, Pierluigi Giachi, che vi guiderà nella degustazione di cibi e vini tra i meravigliosi filari della vigna. Un'esperienza unica a cui io stessa sto pensando... Da anni ripeto al mio maritino che voglio portarlo a visitare la mia amata Firenze, a soli 35 minuti da San Gimignano, che amo e ammiro tanto per l'arte e per la storia... Io sono andata diverse volte, ma lui non ha ancora avuto questo piacere!

Inoltre, mio marito, Fausto, è un grande appassionato di vino e di medioevo, un'accoppiata vincente che rende obbligatorio il nostro passaggio alla Tenuta! La sua passione per il vino si è tradotta di recente in un diploma di Assaggiatore di vini... beh, come non approfittare di queste sue conoscenze? I gentilissimi Giachi, proprietari della Tenuta Torciano, mi hanno omaggiato di tre ottime bottiglie di vino: un Rosso di Montalcino, un Chianti Crete Rossee un bianco Vernaccia di San Gimignano. Di seguito vi presento delle schede dettagliate su questi vini... per molti, appassionati e no, sarà interessante e divertente immergersi in un mondo di tecnicità che offrirà spunti nuovi e stimoli alla curiosità.

Ma prima voglio spendere due parole sul suggestivo paese di San Gimignano che conserva ancora tutto il suo splendore di città medievale, "Città delle Belle Torri", così come è definita per le sue numerose e affascinanti torri. Se la gente riprendesse a girare per le strade con gli antichi costumi d'epoca, si perderebbe la cognizione del tempo moderno per fare un salto nello splendido passato storico di San Gimignano.

Passando da San Gimignano e ammirandone la Piazza Duomo, non può sfuggirvi la Torre Useppi, una delle quattordici torri storiche della città costruita nel 1280. La facciata austera è adornata da numerose finestre che anticamente erano porte che davano accesso a ballatoi in legno che venivano guarniti di ricchi arazzi in occasione delle visite di personaggi illustri come Dante Alighieri, Lorenzo de' Medici, Niccolò MAchiavelli... solo per citarne alcuni!

E' un luogo esclusivo, pieno di storia e di fascino antico, teatro ideale per vivere emozioni uniche e nuove. Infatti, all'interno della Torre Useppi, la stessa famiglia Giachi della Tenuta Torciano offre un servizio unico: è possibile gustare una deliziosa cena, festeggiare un compleanno, un anniversario in un'atmosfera di raffinata eleganza. I piatti tipici deliziano e insegnano insieme, parlano di tradizioni e antichi valori che si portano in tavola.

In foto vedete i meravigliosi e ottimi vini che ho avuto il piacere di ricevere dalla famiglia Giachi, proprietaria della splendida Tenuta Torciano a San Gimignano. Come vi dicevo prima, ecco le schede tecniche dei vini che ho potuto gustare insieme a mio marito.

Il primo vino è un ROSSO DI MONTALCINO del 2008. Questo vino è ottenuto da uve di Sangiovese Grosso in purezza, in zone adiacenti a quelle in cui si produce il Brunello.

Caratteristiche: -Alla vista si presenta con un’eccellente limpidezza dall’ottima tonalità e dalla buona intensità del colore rosso rubino tendente al granato. -All’olfatto ha franchezza eccellente, un profumo persistente dall’ottima finezza e buona armonia. Vi è una lieve predominanza alcolica con sentori di frutti rossi di bosco e odore di corteccia. - Il sapore è asciutto caratteristico, dalla buona persistente, dall’ottimo retrogusto di cacao amaro e leggere note speziate. Viene invecchiato per un anno in botti di rovere e messo a riposo in bottiglia per circa tre mesi. Gradazione alcolica di circa 13,5°, si accompagna con primi piati dal gusto deciso, con arrosti di carni rosse (anche di selvaggina) e formaggi saporiti. Si serve a una temperatura di 18°C in grandi calici da vino rosso.

Detto in parole povere… questo Rosso di Montalcino è buonissimo! Anch’io, che non sono una grande bevitrice, l’ho gustato con vero piacere su un buon piatto di carne mista arrosto.

Il CHIANTI CRETE ROSSE del 2012 è ottenuto da un blend di Sangiovese (80%), Canaiolo nero (20%) e altri vitigni autoctoni. Piccola curiosità prima di passare alle caratteristiche: il Chianti è un vino dalle origini antiche, ma fu solo nel Medioevo che il Chianti Wine cominciò ad essere identificato. Vino Chianti viene citato da un commerciante, Francesco Datino di Prato (1393-1410), nelle sue lettere mercantili. Dopo l'intensificazione del commercio e l'esportazione nel 1600 questo vino è diventato famoso a livello internazionale.

Caratteristiche: - Alla vista presenta una limpidezza eccellente dall'ottima tonalità e ottima intensità del colore rosso rubino (tende al granato con l'invecchiamento). - All'olfatto ha ottima franchezza e intensità e una buona armonia. Il profumo è intenso e fruttato (noi avvertiamo profumi di frutti rossi). - Al gusto ha un'ottima corposità, una buona armonia e un'ottima persistenza con abbondante presenza di tannini; si avverte una alcolicità non aggressiva e un buon retrogusto di tabacco. Viene affinato in maniera tradizionale in bottiglia per tre mesi. Gradazione alcolica di circa 12%, si accompagna ad arrosti di selvaggina, carni rosse e formaggi piccanti, pasta e risotto con sugo di carne. Va servito a ad una temperatura di 14 ° -16 ° C, in bicchieri di vino rosso con base stretta e alto fusto.

Riassumendo: il Chianti Crete Rosse è delizioso e, per mio gusto personale, l'ho amato più del Rosso di Montalcino. Ma il mio vino preferito è decisamente il vino bianco e il bianco che ho ricevuto dalla Tenuta Torciano per me è davvero una meraviglia!

La VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO del 2012 D.O.C.G.è un vino bianco che ho apprezzato moltissimo. Curiosità: tra i vini toscani, la Vernaccia è quello con le origini storiche più incerte. Probabilmente la Vernaccia prende il nome dal latino "vernaculum" che significa "del posto", "nativo". Questo spiegherebbe la molteplicità di uve che in Italia vanno sotto questo nome. La Vernaccia di San Gimignano è un vitigno che nasce sulle colline di San Gimignano, su terreni scisto argillosi di Era Pliocenica. E' il primo vino bianco italiano ad aver ricevuto nell'anno 1966 la denominazione di Origine Controllata e dal 1993 la garantita D.O.C.G.

Caratteristiche: - Alla vista presenta un colore tendente al dorato (il colore tipico di questo vino va dal giallo paglierino tenue che passa al dorato con l'invecchiamento). - All'olfatto ha un'ottima franchezza e una buona armonia. Il profumo è fine, penetrante, caratteristico, fruttato e floreale. - Al gusto ha buona corposità e armonia e una buona persistenza. Il sapore asciutto, fresco, con caratteristico retrogusto amarognolo (mandorla amara). Gradazione alcolica 13,5%. Si accompagna a primi piatti a base di pesce, pregiati crostacei, pesci al cartoccio, al forno o alla griglia, antipasti di mare saporiti, zuppe di pesce e risotti alla marinara. Ottimo anche con Crêps, soufflé e carni bianche. Va servito a una temperatura di 12° C, in calici a tulipano a base ambia e stelo alto.

Devo essere sincera: io l'ho trovato ottimo anche come aperitivo prima di cena.

In definitiva, la Tenuta Torciano Winery è una cantina completa che va dalla produzione propria alla vendita di ottime selezioni di vini, all'ospitalità tipica della trattoria di alto livello gestita a livello familiare ma con larghe vedute moderne, fino al pernottamento in tenuta. Vi consiglio di visitare bene il ricchissimo sito web per scoprire tutte le proposte e le attività possibili per divertirvi con la famiglia o con gli amici senza rinunciare proprio a nulla: storia, cultura, tradizione, natura, sport, divertimentoe buona cucina accompagnata da ottimi vini. E in più ricette e tante curiosità.

La cantina, inoltre, spedisce in tutto il mondo i suoi vini e il suo olio!!!

Indirizzo: Via Crocetta 18, Località Ulignano53037 San Gimignano - Siena

Per prenotazioni booking@torciano.comoppure chiama al numero 0577 950055

 

WEB - FACEBOOK

Questo articolo è stato pubblicato il 7 maggio 2014 QUI.

Eleonora

Eleonora Musumeci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *