Zacchete… e il body è chiuso in un momento!

KIDS WEAR

Zacchete: il body 2.0!

Tancredi è nato e per me è bello come il sole e buono come il pane. Ma, come ogni neonato, spesso, al momento del cambio scoppia a piangere. Ormai, al secondo figlio, mi sento molto più sicura e non mi lascio spaventare da qualche strilletto, ma quando il volume si alza e la disperazione del bebè aumenta, l'agitazione prende anche me. Poi, com'è che più voglio fare in fretta a rivestirlo più i bottoni automatici  del body si ostinano a non combaciare e a non chiudersi? Non immaginate quanto li odio! sì, li odio, li detesto... gggrrrr! E poi... perché li chiamano "automatici"? Che cosa hanno di "automatico"? Ecco, "automaticamente" ti fanno solo venire il nervoso!

A quanto pare non sono l'unica a non sopportare questi stramaledetti bottoncini metallici se mamma Antonella ha cercato di sostituirli con qualcosa di più pratico e comodo. Così, Antonella, che è anche un architetto, ha lanciato la sua proposta. L'idea è semplice, ma non banale: via i bottoni metallici al di sotto del cavallo! Al loro posto, con la chiusura spostata sulla parte anteriore, sul pancino, morbido e resistente velcro.

Zacchete body regolabile

Zacchete... e il body è chiuso in un momento!

Zacchete è il progetto che inizia a prendere vita per semplificare un gesto che noi mamme compiamo quotidianamente e che spesso non è poi così immediato, soprattutto se il piccolo scalpita. Zacchete si chiude con un gesto (in un zacchete, appuno!) per preservare la sanità mentale della mamma e per promuovere l'autonomia dei bimbi più grandi. 

I body Zacchete sono per il 95% in puro cotone 4 stagioni e di alta qualità, color bianco naturale, non sottoposti ad alcun trattamento chimico per la colorazione. Sono morbidi e confortevoli, con una vestibilità impeccabile anche grazie al restante 5% di elastan. In pratica, la chiusura in velcro di Zacchete è regolabile, quindi ogni body  veste il bambino fino a 3 taglie.

Zacchete body regolabile

Zacchete... ci vuole un attimo!

I body Zacchete sono realizzati completamente in Italia, in una sartoria lombarda che, con la sapienza dell'artigianalità, garantisce attenzione nella realizzazione e cura per ogni dettaglio. 

Il velcro utilizzato da Zacchete è poi particolare, perché morbidissimo, flessibile e resistente. Anche dopo numerosi lavaggi in lavatrice conserva l'efficienza della tenuta. Grazie a questa semplice idea, il metallo è bandito dalle parti intime del nostro bambino e da qualunque altra parte del body. Tutto all'insegna della libertà e della sicurezza. 

Zacchete body regolabile Zacchete body regolabileZacchete body regolabile

Un piccolo tocco di vera classe è il packaging dei body Zacchete, confezionati in un sacchetto dello stesso cotone in cui sono realizzati. Una scelta che riduce al minimo gli sprechi e rende più sfiziosa e amica dell'ambiente la presentazione. 

Così Zacchete diventa la scelta ideale per i nostri bambini. Io l'ho scelto per Tancredi. Quando ho sentito parlare da mamma Antonella della sua idea, l'ho immediatamente accolta con entusiasmo, tanto da partecipare anche io, in prima persona, al Crowdfunding, la raccolta fondi per finanziare l'avvio della produzione della prima collezione Basic di intimo per neonati regolabile. Ho dato con piacere il mio contributo e ormai manca pochissimo al raggiungimento dell'obiettivo.

Perché non dare una mano a una mamma imprenditrice che intende mettere sul mercato un prodotto interamente italiano, ecosostenibile e super pratico e sicuro per i nostri bebè? 

Vai, Antonella, realizza i tuoi progetti: non vedo l'ora di scoprire le tue idee per la collezione moda estiva!

Contribuisci anche tu alla raccolta fondi, acquista il tuo body Zacchete QUI:

fino al 31 ottobre a un prezzo scontato!

WEB - FACEBOOK

Zacchete body regolabile
Eleonora

Eleonora Musumeci

3 thoughts on “Zacchete… e il body è chiuso in un momento!”

  1. anna - 24 ottobre 2018 17:17

    sai che non lo conoscevo? mi sembra un prodotto davvero molto valido, semplice e utilissimo.

    Rispondi
  2. tr3ndygirl - 25 ottobre 2018 23:08

    sembrano essere morbidissimi e comodi
    nuova recensione da me i gioielli di tendenza autunno/inverno
    un abbraccio

    Rispondi
  3. Letizia Valeri - 26 ottobre 2018 9:22

    Anche io adiavo i bottoncini metallici… avevo sempre il timore che si staccassero e che mia figlia potesse accidentalmente ingoiarli.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *