Stile british per la vita all’aria aperta

FASHION WEAR

Stile british per la vita all’aria aperta

British style. Italia e Gran Bretagna differiscono per il clima, lo stile di vita, la gestione del tempo, l’alimentazione. Tuttavia abbiamo imparato ad apprezzare alcune delle abitudini tipiche d’oltremanica: il tè delle 5 (con il latte, of course), la colazione salata, i biscotti a base di burro, la moda.

Il grande fascino esercitato dallo stile british su noi italiani ha ispirato “Fumo di Londra”, un film del ’66 interpretato e diretto da Alberto Sordi, il cui protagonista - da sempre anglofilo - durante un viaggio nella capitale anglosassone sperimenta tutti gli stereotipi del vero gentleman: il completo grigio e la bombetta, ma anche la tenuta da cacciatore delle campagne inglesi.

È proprio nel culto della vita all’aria aperta, nelle scampagnate, nelle passeggiate nei boschi che ritroviamo lo spirito british più autentico, rurale ma incredibilmente elegante. Da esso si è sviluppato un filone dello sportswear che richiama dal punto vista cromatico la brughiera inglese: vi ricorrono il verde militare e il verde scuro (che non a caso è detto “verde inglese”), la scala dei marroni e dei beige, il khaki, il grigio scuro. I tessuti più apprezzati sono quelli derivati dalla lana: il tweed, la flanella, il velluto a coste. Il tocco finale è costituito dalle giacche sportive in tela cerata (rese celebri dal marchio Barbour). Il taglio degli indumenti privilegia sicuramente la comodità e il comfort, essendo pensati per il rigido clima d’Albione.

Questo ensemble di materiali e colori, lungi dall’essere trasandato, risulta naturale, composto e insospettabilmente elegante.

Beretta-british-style-2Beretta-british-style-3 Beretta-british-style-1

Tra i suoi testimonial più autorevoli, ci sono proprio loro: i Windsor. Tutti i membri della famiglia reale sono grandi appassionati di campagna, di caccia, di passeggiate. Nel film del 2006 intitolato “The Queen” -magistralmente interpretato dal Premio Oscar Helen Mirren- abbondano le sequenze in cui la regina Elisabetta guida un fuoristrada per le impervie vie della residenza scozzese di Balmoral o passeggia circondata dai suoi amatissimi cani da caccia. Nel corso del suo lungo regno, non ha certo esitato a farsi fotografare in borghese: con un impermeabile, un gilet trapuntato e la testa protetta da un foulard.

La stessa Lady Diana Spencer, considerata fin dal giorno del suo matrimonio una delle icone di stile più importanti al mondo, è stata spesso immortalata con pantaloni di fustagno e stivali da pioggia.

Tra i brand che hanno sposato e interpretato in maniera creative questo stile, ritroviamo l’italiano Beretta, che propone una collezione di indumenti e accessori pensati non solo per gli appassionati di caccia ma anche per gli amanti della vita all’aria aperta.

Diana_Carlo_british_style

Eleonora

Eleonora Musumeci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *