La scuola dei Babbi Natale – Le rane interlinea

I LIBRI DI MARTA KIDS

Evviva i libri di carta, evviva Le Rane Interlinea!

Mi perdonerete se torno sull'argomento, ma sono praticamente da sempre una sostenitrice dei libri, quelli di carta, quelli che arrivano da grandi e piccole case editrici che stampano ancora su un supporto materiale. Seppure io apprezzi il formato digitale e non manchino titoli sul mio e-book reader, mi sono accorta che quando leggo un e-book ne dimentico i dettagli, tra cui titolo e nome dell'autore, più velocemente di quanto accada con il corrispettivo cartaceo. Un libro da sfogliare, toccare, annusare, me lo godo di più.

A parte queste mie personali considerazioni, torno a sostenere che i libri sono ciò che di più bello si possa incontrare nella vita e, per questo, ho sempre incoraggiato la mia bimba ad avvicinarsi a essi. Ogni sera le leggo un libro diverso. Ovviamente, fino a oggi, abbiamo privilegiato i libri illustrati per bambini. Dai più semplici, gradualmente siamo passate a racconti più complessi, più lunghi, più profondi. E a Natale leggiamo storie di Natale, come "La scuola dei Babbi Natale" di Guido Sgardoli, edito da Le Rane Interlinea.

 La scuola dei Babbi Natale  

La scuola dei Babbi Natale di Guido Sgardoli

In un piccolo formato, con copertina cartonata e 32 pagine in cui il racconto si intreccia alle illustrazioni di Cinzia Ghigliano, La scuola dei Babbi Natale è un racconto divertente, a tratti esilarante. Al centro della storia c'è il signor Franco, ex impiegato dell'ufficio postale ormai in pensione. Proprio la pensione è dura per un uomo abituato a lavorare da tutta una vita. Un hobby non ce l'ha e nemmeno un nipotino di cui prendersi cura; in bicicletta ci va d'estate, ma in inverno, eh, il freddo gli fa male alle ossa. Non si sente tanto vecchio per passare le sue giornate al circolo per anziani e nemmeno così disperato per iniziare a costruire modellini di navi da guerra. Finché un giorno...

Un giorno il signor Franco trova un insolito annuncio sulle pagine del giornale e si ritrova a partecipare alle selezioni per entrare in una esclusiva scuola... per Babbi Natale! Perché, si sa, Babbo Natale, l'originale, ha sempre dovuto pensare a tutti i bambini del mondo, ma tutti quei dolcetti la notte di Natale, beh, non gli hanno fatto proprio bene. Così la scuola dei Babbi Natale dovrà preparare i suoi studenti perché possano diventare dei perfetti Babbi in grado di essere d'aiuto al vero, ma solo e indaffarato, Babbo Natale. Tra lezioni di teoria e pratica, tra esercitazioni e compiti a casa, il signor Franco, dopo aver superato la severissima selezione dei candidati, arriverà alla fine del corso e... leggete il racconto! Non penserete che sia io a rivelarvi il finale a sorpresa, vero?

La Scuola dei Babbi Natale è un originale raccontino per bambini, una storia gioiosa e divertente, piena di ironia e di spirito che ho apprezzato anche io che bambina non lo sono più da parecchio tempo, ma che conservo ancora nel cuore quella capacità di stupirmi e ridere per le cose semplici, proprio come i piccoli. 

 

La scuola dei Babbi Natale

La scuola dei Babbi Natale

Le Rane Interlinea amano la natura!

La scuola dei Babbi Natale ha vinto il premio "Storia di Natale" del 2013. Ma c'è di più, perché Le Rane Interlinea amano la natura e per questo risparmiano alberi per un mare pulito, utilizzando Alga Carta ecologica della Cartiera Favini ricavata dalle alghe della Laguna di Venezia. Potrete acquistare questo e gli altri libri de Le Rane Interlinea direttamente sul bookshop della casa editrice che trovate cliccando QUI. Ah, e se non lo avevate capito, a noi La scuola dei Babbi Natale è piaciuto moltissimo! Lo abbiamo letto tutto d'un fiato, riprendendo respiro solo tra una risata e l'altra.   La scuola dei Babbi Natale
Eleonora

Eleonora Musumeci

10 thoughts on “La scuola dei Babbi Natale – Le rane interlinea”

  1. elena g - 4 gennaio 2018 14:24

    Ciao Eleonora, hai proprio ragione, il cartaceo è davvero speciale, senza nulla togliere al digitale! La suola dei babbi natale sembra davvero affascinante, lo appunto, è davvero un’ottima idea regalo per i miei piccoli nipotini

    Rispondi
  2. Claudia Carrisi - 4 gennaio 2018 17:28

    Mi piace molto questa linea di libri sono fatti molto bene e poi leggere é importante

    Rispondi
  3. Simona - 4 gennaio 2018 18:15

    Che bella storia, tutta da leggere e scoprire. Mi piace che sono fatti con materiale riciclabile.

    Rispondi
  4. mary pacileo - 4 gennaio 2018 19:36

    molto bello questo libro, non conoscevo questa casa editrice, piacerebbe tanto alla mia piccola

    Rispondi
  5. Serena - 4 gennaio 2018 19:37

    Anche io come te preferisco i libri stampati a quelli in formato digitale!
    Questo libro piacerebbe molto ai miei cuginetti! Ottimo come idea regalo!

    Rispondi
  6. Marina Napolitano - 4 gennaio 2018 20:23

    Un libro dalle illustrazioni super belle e colorate, il regalo giusto per i più piccoli

    Rispondi
  7. elena b. - 4 gennaio 2018 23:33

    bellissimi i libri delle rane interlinea son cosi adorabili ed istruttivi

    Rispondi
  8. Irene Argiropoulos - 5 gennaio 2018 11:56

    Anch’io sono una sostenitrice dei libri di carta, non comprerei mai un e-book, nessun paragone con il delizioso profumo di carta stampata che emanano i libri tradizionali e quelle belle copertine che ammiccano dagli scaffali e sembrano dirti “comprami, comprami”-

    Rispondi
  9. Rita Amico - 5 gennaio 2018 21:11

    Un bel libro di carta è sempre la scelta migliore. Non riesco ad immaginarmi a leggere una favola sul tablet….

    Rispondi
  10. Pingback: Malik e i Re Magi di Anna Lavatelli - A Spasso con Bea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *