Dean Juster: la tela d’autore da indossare

FASHION WEAR

Cari Amici di A spasso con Bea,

borse, scarpe, vestiti, gioielli entusiasmano soprattutto noi donne e non siamo mai contente, non ne abbiamo mai abbastanza! In genere i maschietti hanno meno pretese, bastano pochi capi e si sentono in pace con se stessi e con il mondo. Ma c'è qualcosa che accomuna entrambi, uomini e donne, un capo storico, un must have di tutti i tempi (o almeno degli ultimi 50 anni) che dal mondo maschile dei marinai genovesi di 500 anni fa è passato a capo unisex, versatile, pratico e fashion: i jeans. I jeans portano inscritti nel proprio DNA cromosomi italiani che confermano ancora una volta la genialità e la propensione alla moda tipiche dell'Italia migliore.

Chi di voi non ha un paio di jeans nell'armadio??? Personalmente li uso tantissimo e ultimamente ho fatto la conoscenza di un brand eccezionale: Dean Juster. DEAN JUSTER è portatore di tutti i migliori valori del Made in Italy: dalla qualità della tela al lavaggio al modello di tendenza per lei e per lui. L'azienda proprietaria del brand, la TSJ(Team Service Jeans) nasce negli anni '80 producendo jeans per conto terzi. Forte della propria esperienza, la TSJ dà vita a Dean Juster un marchio che si colloca nella fascia alta del pianeta jeans rigorosamente Made in Italy e che porta con se la magia dell’arte italiana i cui elementi distintivi sono costituiti da un’espressione artigianale delle finiture, degli accessori, e dei lavaggi, in una miscela di sportiva eleganza.

Una curiosità sul nome: a dispetto del suo aspetto "inglese", Dean Juster non è altro che l'anagramma modificato dell'espressione "jeans d'autore" con riferimento alla più bella e raffinata arte italiana: non è un caso che i modelli Dean Jester prendano il nome dai nostri Artisti universali (Leonardo, Michelangelo, Tintoretto ecc.), affinché ogni capo di abbigliamento, al pari dei grandi capolavori Italiani, contribuisca alla diffusione di un grande tesoro, conosciuto in tutto il mondo come “ Made in Italy ”.

Il processo produttivo, infatti, si svolge interamente nello stabilimento del Molise, fornito di una grande e moderna Lavanderia industriale, punto di forza dell'azienda.

Ho avuto il piacere di ricevere da Dean Juster un bel paio di jeans, mod. Michelangelo, che mi calzano a pennello e non sapete quanto la cosa mi entusiasmi perché temevo che le taglie potessero non corrispondere, come capita spesso con i jeans. La qualità e la bellezza del capo sono immediatamente visibili: il Jeans si presenta foderato, con cuciture ripulite e finemente bordate, con tocchi di classe nelle tasche anch’esse foderate, e con un corredo accattivante di accessori come i bottoni di forma irregolare.

pizap.com14255741111431

I particolari sono curatissimi e ciò che mi piace di più sono le cuciture posteriori che partono dal centro delle tasche e arrivano più o meno all'incavo del ginocchio: queste cuciture rendono il jeans davvero particolare. Il tessuto, leggermente elasticizzato, avvolgendo le forme le esalta in un effetto di femminile sensualità.

pizap.com14255734314641

Anche il lavaggio è davvero originale: i jeans sembrano quasi sporchi di terra a ricordare che la loro antica funzione era quella di pantaloni da lavoro e, si sa, il lavoro nobilita l'uomo! I modelli Dean Juster sono tantissimi, per lui e per lei... cercateli, provateli e amateli!

WEB FACEBOOK

Foulard Marie Antoilette

Orecchini Tatitoto

Camicia Romwe

Questo articolo è stato pubblicato 11 Maggio 2014 QUI.

Eleonora

Eleonora Musumeci

One thought on “Dean Juster: la tela d’autore da indossare”

  1. Avatar

    ilaria AA - 24 Aprile 2015 13:22

    favolosi i tuoi jean duster jeans!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *