Sconfiggi l’allergia al polline con il trattamento del sale

WELLNESS

Sconfiggi l'allergia al polline con il trattamento del sale

Per chi soffre di allergia ai pollini, o più correttamente di pollinosi, superare indenni il periodo primaverile può essere una vera sfida. Con l'arrivo del caldo e soprattutto con l'aumento dell'intensità dei raggi solari, per molte specie vegetali si creano le condizioni necessarie per dare il via ai meccanismi riproduttivi: le fioriture primaverili, fenomeno tanto affascinante per l'occhio, quanto fondamentale per la vita e per molte delle attività umane, liberano enormi quantità di polline nell'aria. Così, per i soggetti con allergia al polline, le belle giornate soleggiate caratteristiche di questo periodo, come pure la possibilità di trascorrere più tempo all'aria aperta, si trasformano in un vero incubo: starnuti, congestione nasale, lacrimazione degli occhi e mal di testa diventano il pane quotidiano, minando seriamente la qualità della vita. Non solo: nei casi più gravi, le reazioni provocate da allergia al polline possono sfociare in veri e propri attacchi di asma e crisi respiratorie.

Le allergie in generale, e quella al polline in particolare, risultano essere sempre più diffuse nei paesi occidentali. Studi recenti sembrerebbero aver individuato nell'inquinamento ambientale ed atmosferico il principale responsabile di questo fenomeno. L'esposizione ai molteplici agenti inquinanti, sin dai primi anni di vita, apparentemente gioca un ruolo molto importante nel determinare quei fenomeni di sensibilizzazione, che sono poi alla base della reazione spropositata che il sistema immunitario mette in atto contro sostanze, in realtà, del tutto innocue.

Come sconfiggere l'allergia al polline

A volte, la diagnosi di una sindrome allergica non è immediata, a causa della sintomatologia che può essere confusa con quella di un banale raffreddore o di una leggera influenza. In caso di dubbio, il modo migliore di agire consiste nel sottoporsi agli appositi test allergici, che permettono di evidenziare la presenza della patologia e determinare il particolare agente in grado di scatenarla.

Una volta individuate le cause, in generale l'allergia al polline può essere affrontata in due modi:

* trattamenti finalizzati al controllo dei sintomi, ovvero le terapie che impiegano i farmaci antistaminici, inibendo in maniera temporanea le reazioni allergiche;

* somministrazione di vaccini, in grado di diminuire la reattività del sistema immunitario nei confronti di una o più sostanze.

Tali terapie si rivelano essenziali nei soggetti che soffrono di sindromi allergiche gravi. Tuttavia, nei pazienti in cui i disturbi risultano essere lievi e non costituiscono un rischio per la salute, può essere di grande aiuto anche un trattamento completamente naturale, che prende il nome di terapia del sale.

allergia-al-polline-grottadelsale

La terapia del sale contro l'allergia al polline

Anche se la loro diffusione su larga scala ha avuto inizio solo alcuni anni fa, la validità di questi trattamenti risulta essere nota da molto tempo. Già a metà del 1800, il dottor Boczkowski si accorse che le condizioni di salute dei minatori che lavoravano all'estrazione del sale risultavano essere migliori sia di quelle dei lavoratori impiegati nell'estrazione di altri minerali, sia di quelle della popolazione generale. Fu evidente da subito che ad essere responsabili di questo fenomeno fossero le particolari condizioni ambientali alle quali i minatori erano esposti.

Oggi, per godere dei benefici della terapia del sale non è certo necessario lavorare in una miniera: in sempre più città va diffondendosi la presenza di strutture che mettono a disposizione della loro clientela le cosiddette “stanze del sale”. All'interno di questi ambienti vengono ricreate artificialmente tutte quelle particolari condizioni presenti nelle grotte salmastre naturali, permettendo così di sottoporsi a queste terapie anche in città. Le ditte che si occupano della realizzazione di queste speciali “grotte artificiali” sono ancore poche ma, se desiderate saperne di più a riguardo, potete visitare il portale web di un'azienda specializzata nella realizzazione di stanze di sale.

Ma in che modo questa terapia può essere d'aiuto per chi soffre di allergia al polline? La risposta sta proprio nelle speciali proprietà del sale.

All'interno di queste stanze, apparecchiature particolari generano e diffondono nell'aria un aerosol, costituito da microscopiche particelle saline, che va ad impregnare l'intero ambiente. Durante le sedute, il paziente non fa altro che rilassarsi e respirare quest'aria a pieni polmoni: il sale micronizzato si diffonde attraverso le vie respiratorie, arrivando ad agire addirittura a livello alveolare.

Questo trattamento garantisce, innanzitutto, una efficacie azione antibatterica, ma permette anche di stimolare i naturali meccanismi di purificazione dell'apparato respiratorio. Più nello specifico, il sale andrebbe a stimolare l'attività delle ciglia, strutture presenti sulla superficie interna delle vie respiratorie, il cui movimento ondulatorio permette di bloccare eventuali particelle indesiderate o agenti patogeni, favorendone l'espulsione all'esterno, attraverso la bocca o le narici.

Nei soggetti con allergia al polline, la terapia del sale consente di alleviare la fastidiosa sintomatologia almeno per tre motivi:

* l'atmosfera estremamente pura presente all'interno delle stanze di sale garantisce un ambiente in cui i pollini sono del tutto assenti;

* il trattamento consente una perfetta purificazione delle vie respiratorie, che vengono liberate dai granuli pollinici e dal muco;

* il benessere ed il relax indotti dai trattamenti hanno come effetto secondario un dimostrato rafforzamento del sistema immunitario, nonché un miglioramento della sua regolazione.

Sottoporsi ad un ciclo di sedute di questo tipo, magari anticipando l'inizio del periodo in cui i sintomi si acuiscono, può essere un ottimo modo per alleviare molto i disturbi dell'allergia al polline e godersi la primavera in tutta tranquillità.

Eleonora

Eleonora Musumeci

2 thoughts on “Sconfiggi l’allergia al polline con il trattamento del sale”

  1. Avatar

    Toty Chiara - 4 Dicembre 2015 11:15

    E’ un trattamento del tutto nuovo per me che non conoscevo proprio. Io soffro di allergie per cui è davvero prezioso

    Rispondi
  2. Avatar

    simona fresta - 4 Dicembre 2015 11:15

    Terapia del sale, la sconoscevo proprio e dire che sono un’affezionata coltrice di allergia ai pollini. Ce l’ho da quando ero bimba e ogni anno in primavera si ripresenta. Mentre tutti sono felici di stare in campagna. Io faccio etciuuuu in continuazione, oppure ho un sonno allucinante grazie agli antistaminici. A me la scelta ogni ANNO. Se potessi star bene la proverei di sicuro.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *