Via al riciclo del gel di silice!

HOME SWEET HOME Senza categoria

Ecco, i saldi sono iniziati e noi shopping addicts  non vedevamo l'ora!!! Ma prima di buttarci nella mischia voglio parlarvi di una scoperta che mi ha aperto un mondo nuovo: vi siete mai chiesti a che cosa servono le bustine di gel di silice (o silica gel) che si trovano normalmente dentro scarpe e vestiti? Io sì, credendo erroneamente che si trattasse di chissà quale diavoleria.

Quella scritta temibile "Do not eat" mi ha sempre incoraggiata a prendere con la punta di due dita dette bustine e a buttarle via con la furia e la precauzione di una mamma timorosa che potessero finire tra le paffute manine della sua bimba. Ma ho sempre sbagliato!

Se pur sempre di una sostanza tossica si tratta, la sua tossicità è innocua e se viene ingerito... non succede niente, ammesso che si tratti di gel di silice puro. In compenso, le bustine piene di questa sostanza, che si presenta sotto forma di pallini trasparenti, sono una vera miniera di utilizzi, alleate preziose in casa.

silica1 (Copia)

Innanzitutto, il gel di silice sta dentro scarpe e vestiti perché li protegge dall'umidità e dai cattivi odori (e io che credevo tenesse lontano le tarme o altri animaletti che potessero danneggiare gli abiti! -_- ) e il consiglio è quello di tenerne una bella scorta perché possono tornare sempre utili. Ecco alcuni impieghi per cui vale la pena di riciclare queste bustine:

  1. Manutenzione dell’argenteria: chi è che ama lucidare l'argenteria? Di certo non io che addirittura la evito come la peste. Ma vero è che neanche io sono riuscita a eliminare totalmente la sua presenza nei miei cassetti. Ecco, il gel di silice è l’ideale per mantenere l’argenteria brillante senza tanti sforzi: basta riporre i sacchettini nello stesso cassetto in cui essa è custodita.
  2. Recuperare lo smartphone caduto in acqua: qual è la disgrazia più grande dell'odierna età della comunicazione? Il bagnetto dello smartphone non è contemplato nella sua cura e manutenzione!!! Io non ve lo auguro di certo, ma se dovesse mai capitarvi vi servono solo tante bustine di silice: togliete sim e batteria e riponete tutti i pezzi del telefono in una scatola piena di questi preziosi sacchetti per 48 ore. E poi? E poi collegate il wi-fi  e lasciatemi un commento! 😉
  3. Combattere l’umidità: umidità nei cassetti, negli armadi o in libreria? Niente paura, ci pensa il gel di silice!!! Mettete i sacchetti di gel di silice lì dove servono e abiti, documenti e libri saranno al sicuro!
  4. Deodorare le scarpe: che puzza quelle scarpe da ginnastica! Che si fa? Non buttate via le bustine che avete trovato nella scatola quando le avete acquistate: basta inserirle all'interno delle scarpe per eliminare il cattivo odore.

Allora, tutto chiaro? Da oggi caccia alle bustine di gel di silice (o silica gel) per un riciclo sfrenato a tutto vantaggio di guardaroba e portafogli!

scarpe-puzzolenti
Eleonora

Eleonora Musumeci

8 thoughts on “Via al riciclo del gel di silice!”

  1. Avatar

    Laura - 4 Luglio 2015 12:54

    Wow! 😀

    Rispondi
  2. Avatar

    Enrica - 4 Luglio 2015 13:24

    Buono a sapersi!! Anch’io sempre buttate. Ciao

    Rispondi
  3. Avatar

    RisparmiareChic - 4 Luglio 2015 13:24

    Non ne avevo idea!!! Anch’io le buttavo via toccandole il meno possibile come se potessero essere ultra tossiche!!!
    Buono a sapersi!

    Rispondi
    1. elele

      elele - 4 Luglio 2015 13:55

      Eh, a chi lo dici??? Credevo fossere iper velenose e quasi quasi le prendevo con i guanti e le buttavo via. Ora rimpiango tutto il prezioso gel di silice buttato via :°°°°°°°°

      Rispondi
  4. Avatar

    Larossaelablu - 4 Luglio 2015 14:34

    Anche noi abbiamo sempre buttato queste bustine, addirittura spesso lavando le mani dopo averle toccate xD

    Rispondi
  5. Avatar

    stefania - 4 Luglio 2015 14:47

    la prossima volta non li butto grazie millee

    Rispondi
  6. Avatar

    Toty Chiara - 4 Luglio 2015 18:30

    Ottimo a sapersi. E pensare che le ho sempre snobbate e le gettavo

    Rispondi
  7. Avatar

    mary illiano - 6 Luglio 2015 16:53

    Wow che bella scoperta… io le buttavo sempre… grazie dei preziosi consigli!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *